Capelli gonfi
Cura Capelli | Cura dei capelli

Tagliare i capelli: con quale frequenza?

Esistono davvero una moltitudine di luoghi comuni e di leggende sui capelli, alcune di queste credenze risalgono a miti ancestrali antichissimi. Sapevi, ad esempio, che è credenza popolare che la luna possa influire sulla velocità della crescita dei capelli? Oppure, sai che è meglio consultare il calendario lunare prima di tagliare i capelli, e preferire di andare dal parrucchiere i giorni in cui la Luna è crescente? In questo articolo però vogliamo provare a rispondere a una domanda atavica: ogni quanto tagliare i capelli?

 

Chi porta i capelli corti, chi sfoggia un taglio bowl cut o un moderno taglio rasato, conosce la regola a menadito: per avere un look sempre fresco e pulito, è bene andare dal parrucchiere una volta ogni 4 o 6 settimane. Tuttavia questa norma può serenamente non essere rispettata da chi desidera far crescere i capelli, infatti un taglio lungo ha bisogno di meno spuntatine rispetto a un taglio di capelli molto, molto corto.

Ogni quanto tagliare i capelli: questione di salute

Tagliare i capelli

Se dunque per i capelli corti dare una rinfrescata al taglio è fondamentale al fine di avere un look sempre fresco e pulito, per chi porta i capelli lunghi questa linea di massima è di certo più blanda. Tuttavia, tagliare i capelli ogni tanto consente di eliminare le tanto odiate doppie punte, di rinfrescare un taglio scalato, un eventuale ciuffo o la frangia. Sì, ma ogni quanto tagliare i capelli?

 

In genere i capelli non crescono più di 1, 2 cm al mese. Alcuni studi dimostrano inoltre che i capelli crescono più velocemente in estate che in inverno, grazie all’azione stimolante del sole, che ha effetti benefici sulla cheratina di cui i capelli sono costituiti. Questo ritmo non cambia se deciderai di tagliare i capelli più spesso: sfatiamo dunque la leggenda secondo cui, se si tagliano i capelli molto di frequente, questi cresceranno più velocemente. E allora, perché tagliarli? I nostri capelli sono continuamente sottoposti a stress innumerevoli: dallo smog al sole, al vento e alla pioggia, dagli styling aggressivi alle acconciature troppo strette. Quindi se desideri tagliare i capelli per mantenerli più sani, senza però perdere la lunghezza della tua chioma, ti consigliamo di andare dal parrucchiere una volta ogni 2 mesi, massimo 3. Intanto, tra una spuntatina e l’altra, ricorda sempre di nutrirli e di utilizzare prodotti emollienti e idratanti, come il trattamento nutriente Gliss Beauty Milk Energizing, oppure la maschera intensiva Gliss Onde Soft.

Ogni quanto tagliare i capelli: come fare per andare meno dal parrucchiere

Tagliare i capelli

Quante volte dovrei tagliare i capelli per raggiungere un giusto compromesso tra la tanto agognata lunghezza e una chioma sempre sana e lucente? Ora ti sveleremo alcuni piccoli trucchi per far crescere i capelli più velocemente, assicurando loro un aspetto sano e luminoso.

 

Prima di tutto ti consigliamo di utilizzare sempre un prodotto termoprotettore sui capelli – come Palette Protezione Calore anche se utilizzi soltanto l’asciugacapelli per effettuare il tuo styling quotidiano. In questo modo rallenterai la formazione delle doppie punte e dunque non dovrai tagliare i capelli troppo spesso. Inoltre, cerca di evitare delle tinte chimiche troppo aggressive e la decolorazione, così da mantenere il fusto del capello sano e in forma quanto più a lungo possibile. Cerca anche di legare poco i capelli, oppure di utilizzare mollette ed elastici senza parti metalliche, che potrebbero spezzare e danneggiare il capello, causando il fastidioso effetto paglia tipico dei capelli rovinati.

Scopri: