Donna preoccupata per il diradamento dei suoi capelli
Cura Capelli | Donne

Diradamento dei capelli: consigli per capelli diradati

Perdere quotidianamente un certo quantitativo di capelli è assolutamente normale, infatti in linea di massima, si perdono tra i 50 e i 100 capelli al giorno. Ma la situazione cambia quando il numero di capelli rimasti sul tuo cuscino o sulla spazzola comincia ad aumentare vertiginosamente. In questo caso sarebbe meglio prepararsi a fare una ricerca approfondita sulle cause e i rimedi possibili, parlando con un medico che sappia indicarti come agire. Tuttavia il diradamento dei capelli non è spesso patologico! Scopri di più sull’argomento, leggendo il nostro articolo.

Donna affetta dal diradamento dei capelli
© Stockbyte

Non disperare! Ci sono tanti modi per combattere il diradamento dei capelli nelle donne.

Non disperare! Ci sono tanti modi per combattere il diradamento dei capelli nelle donne. I capelli diradati nelle donne sono, in una certa misura, un processo perfettamente naturale. In circostanze normali, infatti, i processi biologici che riguardano la crescita dei capelli sono in perfetto equilibrio: infatti la crescita e la perdita dei capelli avviene di solito in maniera equilibrata. Se le fasi di crescita del capello non si svolgono come previsto dalla natura, allora è giunto il momento di correre ai ripari. Di seguito puoi trovare informazioni sulle possibili cause del diradamento dei capelli e anche cosa si può fare per risolvere il problema. Se il problema dovesse perdurare per più di sei mesi, però, sarebbe opportuno prendere un appuntamento per una visita specialistica.

Diradamento dei capelli: gli ormoni

Il sistema ormonale del corpo umano è molto sensibile e reagisce anche ai minimi cambiamenti. In normali circostanze gli estrogeni, ovvero i principali ormoni sessuali femminili, garantiscono anche la crescita dei capelli. Nel corpo femminile si trova però anche una piccola quantità di ormoni maschili, detti androgeni, che sono responsabili della cosiddetta alopecia androgenetica, sia femminile che maschile. Le cause dell’aumento dell’attività degli ormoni androgeni possono essere molteplici, tra cui lo stress eccessivo. Una tiroide disfunzionale è un’altra possibile causa del diradamento dei capelli. Se pensi che i tuoi capelli diradati siano causati dallo stress eccessivo, allora cerca di modificare il tuo stile di vita e di vivere giornate meno frenetiche. Invece, nel secondo caso potrebbe essere necessario fare dei prelievi di sangue per analizzare i livelli ormonali e capire se la perdita di capelli sia dovuta a problemi di salute.

Diradamento dei capelli: rimedi e possibili errori

Le decolorazioni, i cambiamenti frequenti di colore, le permanenti e l’uso eccessivo della piastra lisciante sono solo alcuni dei fattori che stressano le nostre amate chiome, causando il diradamento dei capelli e rendendoli ruvidi e fragili. Inoltre, i capelli possono spaccarsi alle radici creando un fastidioso effetto diradato e crespo.

Tuttavia un diradamento dei capelli patologico può essere con più probabilità causato da incidenti chimici, come quando le soluzioni chimiche per schiarire i capelli o per fare la permanente rimangono in contatto con il cuoio capelluto molto a lungo. In questo caso l’unica cosa da fare è lasciare che il cuoio capelluto e i capelli si riprendano da soli, diminuendo l’uso dello shampoo ed evitando styling eccessivi. Se possibile sarebbe opportuno anche evitare di colorare o tingere i capelli per qualche tempo, oppure di farlo con dei prodotti naturali e meno invasivi.

Inoltre cerca di utilizzare dei prodotti specifici per rinforzare i capelli, partendo dal tipo di shampoo. Utilizza uno shampoo con una formulazione ricca di proteine, come ad esempio Gliss Magnificent Long Shampoo oppure Gliss Summer Repair Shampoo. Anche per il balsamo, cerca di utilizzarne uno molto leggero, come ad esempio Gliss Balsamo Summer Repair e di spalmarlo solo sulle punte. Potrebbe inoltre essere molto utile nutrire il capello con il siero Gliss Supreme Oil Elixir.

Diradamento dei capelli nelle donne: carenza di vitamine

I capelli sani richiedono una dieta bilanciata e ricca di vitamine. Una dieta sbilanciata può essere invece una delle cause della loro perdita. Una dieta bilanciata contenente frutta, verdure e proteine vegetali, cereali integrali e noci, è fondamentale. Se non riesci a seguire una dieta ottimale prova a prendere degli integratori speciali per i capelli come la biotina, la borragine, la niacina, lo zinco e le vitamine B6, B12, A ed E.

La perdita dei capelli può anche essere la conseguenza tardiva di un’infezione. In primavera potresti notare che i capelli iniziano a cadere dopo aver avuto l’influenza durante l’inverno. Nello stesso modo, la perdita solitamente si ferma dopo qualche mese, il tempo di cui necessitano le radici danneggiate dei capelli per riprendersi.

Scopri: Donne