Donna con capelli castani lisci con riflesso
Cura Capelli | Olio per capelli

Olio per capelli: la magia che fa risplendere la tua chioma

L’olio per capelli è in grado di fare miracoli per la salute e la bellezza della tua chioma. Fornisce una protezione supplementare ai capelli molto trattati e secchi, definisce i ricci, previene le doppie punte, è lenitivo per la cute, dona luminosità, forza ed elasticità ai capelli. E ora, grazie a nuove formulazioni all’avanguardia, risulta particolarmente leggero così da poter essere utilizzato anche sui capelli sottili. Andiamo a scoprire qual è l’olio per capelli più adatto a te e come usarlo al meglio.

L’olio per capelli è la soluzione ideale per chi desidera una chioma lucente. Questo prodotto funziona perfettamente sui capelli stressati che hanno perso la loro naturale vitalità e brillantezza e soprattutto, grazie alle nuove formulazioni, non ne appesantisce affatto la fibra.

L’olio per capelli per ricci

Olio per capelli capelli biondi con riga centrale
© Getty Images

L'olio per capelli ridona vitalità al cuoio capelluto ed è anche un utile strumento per lo styling.

Una cura dei capelli ricci è necessaria quando questi sono crespi, oppure troppo trattati. In questi casi può essere d’aiuto un trattamento a base di olio per capelli al fine di ripristinare la naturale vitalità del capello. Penetrando nelle fibre, l’olio incrementa la lucentezza del capello, evitando che questo si disfi o si spezzi troppo velocemente. Un olio per capelli molto leggero è un toccasana anche per la cute: se questa è più sana riesce a sostenere la crescita di capelli che sono in grado di riflettere maggiormente la luce solare, risultando dunque più brillanti. L’olio, inoltre, aiuta a definire i ricci e ad aumentarne l’elasticità, facendoli apparire più ricchi e pieni. Se i tuoi capelli sono naturalmente ricci puoi usare un olio leggero anche frequentemente, senza alcun timore di avere capelli grassi come conseguenza.

L’olio per capelli come aiuto per lo styling

Gli oli per capelli sono ormai diffusi anche come prodotto per lo styling. Ad esempio uno di questi, il prezioso olio di Argan, è presente in una moltitudine di prodotti, in cui svolge la funzione di mantenere il capello elastico e disciplinato donando contemporaneamente maggior tenuta. Nelle lacche ad esempio fa in modo che il famoso e temuto “effetto elmetto” si riduca visibilmente. Altre lacche stilizzanti contengono specifici oli per capelli come quello di Marula, che è un ottimo rimedio per i capelli secchi, protegge dall’aria calda dell'asciugacapelli e previene il crespo causato dall’umidità.

Olio per capelli: come utilizzarlo al meglio

Esistono molti modi per beneficiare di tutte le qualità e proprietà di un buon olio per capelli: puoi distribuirlo sui capelli bagnati prima di fare lo shampoo come maschera idratante, puoi usarne qualche goccia al posto del balsamo, oppure puoi utilizzarlo come trattamento senza risciacquo. Dato che questo non verrà lavato via se ne consiglia l’utilizzo di due o tre gocce al massimo, da applicare preferibilmente sui capelli umidi. Se hai capelli ricci puoi semplicemente lavorare delicatamente tale quantità sull’intera capigliatura, se invece i tuoi capelli sono lisci distribuisci l’olio per capelli sul palmo delle mani ed applicalo dolcemente sulle lunghezze, evitando la zona delle radici. Se invece preferisci utilizzare l’olio come un normale trattamento per capelli dovrai distribuirlo su tutta la capigliatura. Ad esempio potresti utilizzare l’Oil Elixir che può essere applicato in tre modi diversi: prima di lavare i capelli, dopo averli lavati e tamponati, o sui capelli asciutti. Oppure puoi orientarti su un olio ristrutturante, come Gliss Fiber Therapy Olio Riparatore Spray. Per ottenere risultati migliori, avvolgi un asciugamano caldo intorno alla testa lasciando che l’olio agisca per almeno 20 minuti. Successivamente risciacqua i capelli lavorando prima una piccola quantità di shampoo sui capelli trattati e procedendo successivamente con il normale lavaggio.

Scopri: