Donna dal parrucchiere tinta capelli
Colorazione | Capelli grigi

Come tingere i capelli bianchi

Come si suol dire, se strappi un capello bianco ne nasceranno altri sette. A quanto pare strappare i capelli depigmentati non è affatto una buona soluzione. Inoltre, le moderne tecniche di colorazione permettono di colorare i capelli grigi con estrema semplicità.

Tintura su capelli
© iStock

Tinture, colorazioni e mèches possono aiutarti a nascondere i primi capelli grigi

Sono i fattori genetici a stabilire quando il corpo comincia ad arrestare la produzione dei pigmenti dei capelli. Alcune donne scoprono i primi capelli bianchi a 20 anni, mentre altre conservano il loro colore originale fino alla vecchiaia.

Gli scienziati stanno facendo di tutto per scoprire perché i capelli diventano grigi e se lo stress svolge un ruolo in questo processo. In rari casi, malattie o terapie farmacologiche possono accelerare il processo di ingrigimento del capello.

Come tingere i capelli bianchi e dire addio al problema una volta per tutte

Alcuni capelli bianchi isolati possono essere gradevoli sui capelli biondo cenere, mentre sui capelli più scuri il look sale e pepe potrebbe non essere proprio seducente. I capelli bianchi catturano di più l'attenzione se compaiono in ciocche spesse. Ecco qui tutti i trucchi per difenderti dall'ingrigimento.

Sette consigli per colorare i capelli grigi in maniera efficace

  • Le bionde non hanno motivo di preoccuparsi dei primi capelli bianchi dal momento che si notano appena. Finché i capelli bianchi sono pochi e isolati, mèches e tinture leggere ti permetteranno di tenere l’ingrigimento sotto controllo. 
  • Le mèches, nelle diverse tonalità del biondo cenere, sono la soluzione ideale nel caso in cui le ciocche di capelli bianchi fossero più numerose. Questa strategia scongiurerà la comparsa di eventuali sfumature gialle e non comporterà una ricrescita evidente. Insomma, questa soluzione riduce la frequenza dei ritocchi.
  • I trattamenti ripigmentanti aiutano a ripristinare il colore naturale dei capelli che in origine erano di un biondo medio o di un castano scuro. Grazie a questi trattamenti, i precursori dei pigmenti riempiono gli spazi tra i pigmenti dei capelli bianchi, aiutando a ripristinare il colore naturale. Purtroppo, però, i trattamenti ripigmentanti non permettono di raggiungere buoni risultati su capelli che in origine erano biondi chiari, rossi o neri.
  • Quando si tratta di tingere i capelli bianchi, generalmente le tinture intensive coprono circa metà dei capelli. Ricorda che i capelli bianchi assorbono più pigmenti artificiali rispetto ai capelli ancora naturalmente pigmentati. Per ottenere capelli castani dovresti quindi cominciare a sperimentare un biondo scuro. Lo shampoo attenua rapidamente i risultati della tintura intensiva, che si rivela quindi una buona soluzione per farti avvicinare lentamente al colore più scuro che desideri.
  • Consigliamo di tingere i capelli grigi di una tonalità appena più chiara del colore originale che avevate in gioventù. In questo modo potrai esibire un aspetto armonioso ed eviterai grandi differenze di colore alla radice.
  • I prodotti per l’uso domestico sono molto pratici. Puoi optare per una delle nuove formule schiumose senza ammoniaca se non sei ancora troppo sicura di voler applicare delle tinture. Queste applicazioni schiumose facilitano la colorazione: persino le principianti e le donne con i capelli grigi potranno raggiungere ottimi risultati.
  • Se gli agenti coloranti non sono in grado di coprire le zone bianche dei tuoi capelli dovrai ricorrere a trattamenti personalizzati. Gli shampoo e i balsamo specifici per i capelli bianchi o biondo platino tinti regaleranno una lucentezza straordinaria e permetteranno di prevenire le sfumature giallastre.