Giovane donna dai capelli rossi davanti a un lago si accarezza i lunghi capelli
Cura Capelli | Cura dei capelli

Cura del cuoio capelluto: per capelli sani

In estate è bello poter fare un bagno al mare, o trascorrere giornate in piscina con amici, prendendo il sole. Ma di tanto in tanto bisognerebbe pensare anche al cuoio capelluto, dandogli la cura e il nutrimento di cui ha bisogno. Scopri cosa fare quando il tuo cuoio capelluto è stressato.

Un sano cuoio capelluto come base per capelli ben curati

Di solito per avere una capigliatura sana e lucida ci affidiamo alle cure per capelli come la Gliss Mini Maschera e cerchiamo di utilizzare un balsamo e degli shampoo specifici. Il cuoio capelluto però viene spesso lasciato a sé stesso. Ecco perché è importante invece la cura del cuoio capelluto: costituisce la base per capelli sani e curati.

 

Problemi come prurito, ciocche grasse, forfora o perdita di capelli sono fenomeni che dipendono dal cuoio capelluto e non dai capelli stessi. Oltre alle alterazioni ormonali, alla mancanza di sostanze nutritive e allo stress, anche una cura del cuoio capelluto errata o insufficiente può essere la causa di tali disturbi. A seconda dei problemi dei capelli, si dovrebbe trattare regolarmente il cuoio capelluto con la cura appropriata.

Cura del cuoio capelluto grasso

Donna castana che si lava i capelli
© EyeEm

Il grasso sul cuoio capelluto è importante. Protegge i capelli e rende la capigliatura liscia e lucida. Tuttavia, se le ghiandole sebacee producono troppo sebo, probabilmente dovrai lottare con i capelli grassi. Un peeling del cuoio capelluto può aiutarti a tenere sotto controllo questo piccolo problema: è importante rimuovere regolarmente gli eccessi di sebo per evitare che ostruiscano le ghiandole sebacee. In caso contrario, la funzione delle ghiandole sebacee viene compromessa e i capelli si ungeranno più rapidamente. Dopo il trattamento con il peeling per il cuoio capelluto, procedi al lavaggio dei capelli come d’abitudine. In caso di cuoio capelluto grasso sarebbe meglio utilizzare uno shampoo come Gliss Onde Soft Shampoo.

Cura del cuoio capelluto secco

Negli strati profondi del nostro cuoio capelluto si formano costantemente nuove cellule cutanee, che dopo qualche tempo muoiono e diventano forfora. È un ciclo che generalmente dura un mese. Quindi questo processo di desquamazione della parte più superficiale dell’epidermide è perfettamente normale. Tuttavia, se il cuoio capelluto è soggetto a forfora massiccia e prurito, potrebbe essere troppo secco. Ciò può essere dovuto allo stress, ad esempio di un’asciugatura troppo calda o perché si è trascorso troppo tempo al sole senza coprire la testa. Per ripristinare la salute del cuoio capelluto secco, è possibile utilizzare uno shampoo antiforfora, che aiuta anche contro il prurito, abbinato magari ad un balsamo riparatore come Balsamo Supreme Oil Elixir. Un aiuto aggiuntivo può essere fornito da uno specifico olio per il cuoio capelluto: l’olio di argan e di mandorla sono particolarmente ricchi.

Scopri: