Giovane donna castana sul materassino in piscina
Cura Capelli | Cura dei capelli

Proteggere i capelli dal cloro: è vero che il cloro li rovina?

Che sia in piscina oppure al mare: l’estate è la stagione degli innumerevoli bagni rinfrescanti. Eviti tuttavia di entrare in acqua per paura di danneggiare la tua chioma? Nel nostro articolo ti sveliamo se davvero il cloro e l'acqua salata possono rovinare i capelli.

È necessario proteggere i capelli dal cloro?

In estate tendiamo a proteggere meticolosamente i nostri capelli dai danni dei raggi UV, ma che dire dell’acqua salata e del cloro? Sì, dovresti proteggere i capelli dal cloro e dall’acqua salata, proprio come li proteggi dal sole. In vacanza o in piscina, i capelli sembrano secchi, fragili e opachi perché sia la salsedine che gli additivi chimici dell'acqua clorata aggrediscono il sebo e il naturale strato lipidico della cute e dei capelli. Ma non temere, esiste il modo per far sì che i tuoi capelli abbiano sempre un aspetto sano e curato. Ti spieghiamo come fare per proteggere i capelli dal cloro in modo efficace.

Prima di partire: consigli per il taglio

Donna bionda con chignon e occhiali da sole a bordo piscina
© EyeEm

Il momento migliore per andare dal parrucchiere è qualche giorno prima di partire per le vacanze. Anche se non vuoi perdere la lunghezza, è comunque consigliabile spuntare di almeno uno o due centimetri i capelli per liberarsi dalle punte secche o dalle doppie punte: in questo modo, i capelli saranno più forti e le punte non si divideranno troppo in fretta. Inoltre, saranno meno sensibili ai danni causati dal sole, dal cloro o dall‘acqua salata.

Prima di tuffarti in acqua: con una doccia proteggi i capelli dal cloro

Fare la doccia poco prima di tuffarsi in piscina potrebbe sembrare una seccatura, eppure è molto utile. Prima di goderti il bagno, fai una piccola deviazione verso la zona delle docce: con una doccia fresca, non soltanto stimolerai la circolazione sanguigna, stressando di meno la pelle con un raffreddamento più delicato, ma riuscirai anche a creare un’efficace protezione naturale per i capelli dai danni causati dalle sostanze chimiche o dal sale. Bagnando i capelli prima di fare il bagno, questi assorbiranno una certa quantità di liquido, proprio come farebbe una spugna. Di conseguenza, inzuppandoli con acqua dolce e limpida, i capelli non avranno più la capacità di assorbire il cloro.

Dopo il bagno in piscina: sciacqua i capelli per proteggerli dal cloro e dal sale

Dopo aver fatto il bagno in piscina o al mare, è buona abitudine sciacquare accuratamente i capelli con acqua dolce e pulita. In caso contrario, le sostanze chimiche presenti nell’acqua clorata o i cristalli di sale dell’acqua di mare rimarranno tra i capelli, asciugandosi e danneggiandone la struttura, soprattutto se intanto si prende anche il sole.

La sera: shampoo e asciugatura delicati

Donna bionda che cammina lungo i bordi della piscina in un abito estivo
© EyeEm

Dopo una giornata in spiaggia o su una sedia a sdraio, dovreste lavare nuovamente i capelli per liberarli da qualsiasi residuo e dare loro una cura speciale. La cosa migliore da fare è risciacquare i capelli con acqua tiepida, scegliere uno shampoo delicato e poi lasciare agire per qualche minuto un balsamo o una maschera.

 

I prodotti della linea Gliss Summer Repair sono perfetti per prendersi cura dei capelli dopo il mare, dopo la piscina o essersi esposti al sole: ad esempio, il Trattamento Intensivo 1 minuto, che svolge il suo profondo effetto nutriente in soli 60 secondi.

In linea di massima è meglio non strofinare i capelli asciutti con un asciugamano dopo il lavaggio poiché in questo modo si spezzano e si irruvidiscono. Meglio districarli delicatamente con un pettine a denti larghi e lasciarli poi asciugare all'aria. Le temperature calde del luogo di villeggiatura, anche di sera, sono perfette anche per questo.

Proteggi i capelli dai danni dell’estate!

Proteggere i capelli decolorati dal cloro

Le donne con i capelli biondi o decolorati spesso evitano di fare il bagno in piscina, a causa di allarmanti segnalazioni di capelli diventati improvvisamente verdastri. Tuttavia, il cloro non è il fattore scatenante che causa questa spiacevole sfumatura: i colpevoli sono gli ioni di rame, responsabili della reazione chimica che rende il capello verde. Sono soprattutto gli albergatori ad aggiungere il rame nelle acque delle loro piscine per prevenire la formazione di alghe. Nelle piscine pubbliche, di solito, non si ha nulla da temere. Tuttavia con i nostri consigli potrai prevenire questo problema. Hai i capelli biondi o decolorati e vuoi essere al sicuro, mantenendo il tuo colore? Utilizzando un prodotto o uno spray antigiallo, riuscirai a proteggere i tuoi capelli.

Scopri: