Donna sotto la doccia intenta a lavarsi i capelli
Cura Capelli | Prendersi cura dei capelli tinti

Prodotti per capelli tinti: splendore infinito


Subito dopo una tinta, il colore appare meravigliosamente lucente. I capelli sprizzano vitalità e il colore è molto intenso. Per mantenere questo risultato, è importante garantire alla chioma una cura speciale. Un’appropriata linea di prodotti per capelli colorati mantiene più a lungo i pigmenti nei capelli, protegge dall'inevitabile smorzarsi del colore dovuto ai raggi UV, oltre a migliorare la struttura del capello.

Non importa per quale tipo di tinta o colorazione tu abbia optato: i pigmenti artificiali, purtroppo, con il tempo svaniscono. Questo vale a maggior ragione per le colorazioni che consistono in un sottile strato superficiale intorno al capello, ma anche le colorazioni intensive e permanenti, che penetrano in profondità nella struttura del capello, pur avendo una maggiore durata, tendono con il tempo a sbiadire. In ogni caso, per mantenere il più a lungo possibile i pigmenti artificiali e un colore brillante, è importante la giusta cura dopo la tinta.

 

Di seguito i nostri migliori consigli per la cura dei capelli tinti, al termine della pagina un breve focus su quelli biondi. Se hai tinto i capelli di rosso, visita la nostra pagina sulla cura dei capelli rossi!

Prodotti per capelli colorati: prendersi cura dei capelli tinti

Oltre ad uno shampoo protettivo il più possibile delicato, il balsamo è un must, poiché assicura che la cuticola rimanga intatta e che i pigmenti siano così letteralmente sigillati nei capelli. Questo effetto è ottenuto da ingredienti nutrienti come l'olio di amaranto o l'olio di nocciolo di albicocca, o anche da oli ultraleggeri che non appesantiscono il capello. È molto importante che contenga una protezione dai raggi UV, poiché la luce del sole aumenta la produzione dei radicali liberi, che, oltre a sbiadire la tinta, danneggiano la struttura del capello.

 

Oggi il balsamo si può trovare in diverse forme, a seconda delle differenti necessità di cura e del tempo che si vuole investire quotidianamente nella cura dei capelli. La forma più classica è quella della lozione da sciacquare dopo lo shampoo. Si massaggia delicatamente sulle lunghezze e dopo un paio di minuti va sciacquato completamente. Rimuovere ogni residuo è importante, dato che eventuali rimanenze nei capelli li potrebbero rendere pesanti e stopposi. Ricorda che il balsamo serve dove i capelli necessitano maggiore cura, cioè normalmente sulle lunghezze e sulle punte, ma non alla radice: in questo modo eviterai di appesantirli inutilmente.

 

Gli oli per capelli naturali come quelli di oliva e l’olio di noce brasiliana trattano i capelli e contribuiscono al rafforzamento delle loro sostanze. Se usi regolarmente un trattamento ristrutturante da abbinare ai prodotti per la cura dei capelli colorati, otterrai sicuramente risultati ancora migliori. Per questo ti consigliamo di alternare linee dedicate alla riparazione del capello tout court ad altre specifiche per il mantenimento e la cura dei capelli colorati.

Un caso particolare: i capelli biondi

I capelli tinti di biondo necessitano una cura particolare, soprattutto quando sono stati schiariti di varie gradazioni, sia che si tratti di una tinta completa che di semplici mèches. In questo caso, la fibra capillare deve essere periodicamente riaperta per estrarre dai capelli il colore scuro. Inoltre l’acqua clorata (ad esempio nelle piscine) o contenente rame può causare una visibile sfumatura verde nei capelli tinti nelle tonalità del castano chiaro o del biondo. Spesso per i capelli biondi si usa un rimedio casalingo contro questo effetto che consiste in un risciacquo acido con succo di limone diluito oppure con un'aspirina effervescente disciolta in acqua.