Donna con giacca leggera gialla, caschetto irregolare bruno e rossetto vivace
Hairstyling | Acconciature Bob

Il caschetto asimmetrico

 

Per il caschetto irregolare i capelli non devono essere tagliati in modo uniforme: questa acconciatura crea volutamente un’impressione di nonchalance. Di seguito ti mostriamo in che modo realizzare questa acconciatura e ti forniamo utili consigli di stile.

 

Il caschetto asimmetrico è sexy, facile da realizzare e da mantenere. L’essenza di tutti i tagli irregolari è il loro carattere vivace e fresco, dato che l’irregolarità contribuisce a creare un’idea di movimento. Questo taglio è particolarmente adatto ai capelli corti, ad esempio a un taglio pixie o ai capelli medio-lunghi. I tagli irregolari rendono più espressivi i visi sottili ed esaltano i contorni dei visi rotondi.

Quali tipi di caschetto asimmetrico ci sono?

Quando si parla di caschetto asimmetrico, bisogna anche intendersi sul significato della parola asimmetrico. L’asimmetria infatti dipende anche dall’asse che si prende in considerazione, e per quanto riguarda il caschetto, si possono fare queste distinzioni:

 

Il caschetto asimmetrico rispetto a un asse verticale: se si prende in considerazione come asse di simmetria un asse verticale che passa per la fronte e il naso, asimmetrico significa che le lunghezze a destra e a sinistra di quell’asse sono diverse. È questo il caso quando, ad esempio in un taglio di media lunghezza, una parte risulta più lunga per via di una frangia laterale.

 

Il caschetto asimmetrico rispetto a un asse orizzontale: in questo caso, assumendo che l’asse sia orizzontale, ad esempio un asse che congiunge le orecchie per un caschetto relativamente corto o le spalle per un caschetto più lungo, si parla di caschetto asimmetrico quando le lunghezze sono diverse ad esempio nella parte posteriore rispetto alla nuca. I capelli possono essere infatti più lunghi dietro, in una versione più classica, oppure per dare una maggiore personalità e aggiungere un tocco di stile, si possono lasciare più corti dietro e più lunghi davanti.

 

Infine, l’asimmetria può anche essere creata da un generale effetto di movimento dovuto a diversi styling o a colori diversi che danno più profondità spezzando l’effetto di geometrica simmetria, rendendo in questo modo il caschetto irregolare.

Realizzazione del caschetto asimmetrico

Donna di profilo con caschetto asimmetrico biondo in abbigliamento elegante
© Stocksy

Volume e struttura sono i punti di forza dei caschetti irregolari. Utilizza della mousse per capelli per dare risalto alle ciocche di diversa lunghezza. Distribuisci una noce di mousse sulle mani e applicala sull'intera capigliatura. L’idea è quella di scompigliare i capelli quanto più possibile. In questo modo otterrai un look spettinato. Utilizza una piastra lisciante per esaltare alcune parti dei capelli e non dimenticare di usare una protezione calore, quando sottoponi i tuoi capelli a procedure di styling con temperature elevate. Come tocco finale, applica dello spray salino sulle punte dei capelli per migliorarne la texture. Mantieni il massimo volume possibile utilizzando uno shampoo che non appesantisca i capelli!

 

Consiglio: se vuoi dare particolarmente risalto al movimento e all’asimmetria del tuo caschetto irregolare, ti consigliamo delle mèches, in modo che il contrasto di colore dia ancora maggiore profondità e movimento.

Video: Come realizzare tre diversi caschetti corti

Nel suo video, l’esperto hairstylist di Schwarzkopf Armin Morbach mostra come pettinare un taglio corto e ottenere tre diversi look.