Donna con capelli biondi e pigtail
Hairstyling | Capelli raccolti

Pigtail – trendy e pratiche

 

Dopo scrunchies, space buns e riga a zig zag, il prossimo trend, che la maggior parte delle persone ricorda dall’infanzia, ma che ora è tornato alla ribalta, riguarda le pigtail, ovvero i classici codini. Si tratta di un’acconciatura molto semplice, ma che colpisce molto. Le due code laterali alte e aperte si creano in un lampo e si adattano perfettamente sia alla palestra che al brunch con gli amici. Ti mostriamo come si modellano le pigtail e quali varianti sono particolarmente adatte per l’ufficio.

 

Come fare le pigtail: semplici e graziose

© EyeEm

Le classiche pigtail sono due code laterali aperte, legate in alto, che si possono modellare facilmente. L’acconciatura è adatta a tutti i tipi di capelli, ma dovrebbero essere lunghi almeno fino alle spalle. È anche molto pratica perché toglie i capelli dal viso. Con diversi accessori come elastici per capelli, fermagli o fasce puoi dare un tocco di personalità al look. Ti mostriamo come funziona!

 

1.      Usa qualche goccia di Gliss Supreme Repair Oil Elixir per una maggiore lucentezza e morbidezza dei tuoi capelli.

 

2.      Dai una spazzolata ai capelli.

 

3.      Forma una riga centrale e dividi in due parti la capigliatura.

 

4.      Fissa ora con degli elastici entrambe le code all’altezza in cui desideri le pigtail; nella versione classica vanno legate nella parte superiore della testa.

 

5.      Puoi fissare i capelli che fuoriescono con delle forcine nella parte posteriore della testa.

 

6.      Infine fissa l’acconciatura con una lacca per capelli; la lacca Palette Styling Volume & Tenuta ti garantisce un effetto anti-appiattimento, ha una tenuta di 48 ore e non lascia residui.

 

Ora padroneggi perfettamente le basi per ottenere le classiche pigtail. Per dare uno styling più personalizzato a questi simpatici codini, puoi dar loro qualche vibe anni 90 grazie agli scrunchies. In alternativa puoi optare per eleganti fermagli per capelli ornati con perle, da infilare tra i capelli all’altezza delle tempie.

Look riservato con low pigtail

Una ragazza bionda con trecce laterali fa le trecce a una ragazza bruna.
© Shutterstock

Le classiche pigtail alte non sono adatte a ogni occasione. Se però non si vuole rinunciare a questa acconciatura, si può optare per versioni più discrete. Come suggerisce il nome, le low pigtail sono legate più in basso, appena sotto le orecchie o comunque all’altezza del collo, e si possono quindi sfoggiare anche in ufficio, sempre che non ci sia uno specifico dress code. Le low pigtail si possono anche realizzare con un caschetto lungo. Un’altra variante dell’acconciatura low pigtail è quella con le code intrecciate. Ecco come ottenere questo look:

 

 

1.      Pettina bene i capelli e realizza una riga centrale, dividendo la capigliatura in due parti.

 

2.      Crea due trecce, dividendo ogni coda in tre ciocche di uguale spessore e posizionando alternativamente la ciocca esterna sopra quella centrale (prima quella a sinistra, poi quella a destra, e così via, alternando).

 

3.      Fissa l’estremità della treccia con un elastico sottile per capelli.

 

4.      Stringi le ciocche di capelli in modo uniforme mentre intrecci per ottenere un look elegante.

 

5.      Se scompigli un po’ le trecce, puoi ottenere un messy look.

 

6.      Per mantenere la tua acconciatura tutto il giorno, fissala con della lacca got2b Insta-Shine Lacca.

Per selfie perfetti!
Scopri: