Donna bionda con riga laterale
Hairstyling | Riga laterale

Capelli con riga laterale: un cambio di look

 

La riga laterale è adatta a tutti i tipi di capelli e di viso? Alta o bassa, questa scriminatura ha sicuramente un taglio più deciso rispetto a quello della riga centrale. Scopri di più su questo stile e su come realizzarlo.

 

La riga laterale, così come quella centrale, non passa mai di moda. Soprattutto se bassa, di solito è molto precisa, altrimenti si può anche realizzare a zig-zag, se alta.  Sempre più modelle la sfoggiano, per lo più precisa e molto bassa; la riga di lato sembra non voler perdere il successo ritrovato di recente.

La riga laterale fa per te?

Donna con capelli rossi e riga di lato
© Stocksy

Un’acconciatura con la riga laterale sta bene sia con i capelli corti sia con quelli lunghi. I lineamenti del viso non entrano in gioco, tuttavia i visi minuti possono sembrare ancora più piccoli se la riga laterale si abbina con una frangia lunga e aperta (in questo caso puoi spostare la frangia da un lato). La riga di lato distoglie l’attenzione dal centro del viso ed è quindi ideale per chi vuole togliere risalto a un naso o un mento pronunciati. I visi squadrati sembrano più piccoli se i capelli hanno la riga laterale. 

 

La riga laterale può essere tracciata in alto, risultando abbastanza simile alla riga centrale, oppure più in basso, apportando un cambio radicale al look. Se la riga laterale alta è sicuramente adatta a tutti i tipi di viso e capello, quella bassa può creare qualche problema in più: ad esempio una fronte molto bassa risulterà completamente coperta (soprattutto se si hanno capelli voluminosi) con una riga laterale molto bassa, o tenendo le ciocche indietro il volume dei capelli potrebbe diventare ingestibile. È invece più adatta per chi ha chiome meno voluminose, specialmente con capelli lisci. Ma ogni viso e ogni capello sono a sé, quindi non ti resta che provare.

 

Le righe laterali basse necessitano di essere fissate con una lacca fissante come la Lacca Palette Fiber Flex, in modo che i capelli che devono risalire la nuca non tendano a ricadere indietro. Non dimenticare che la riga laterale è fortemente asimmetrica, soprattutto se bassa, quindi avrà un effetto completamente diverso se tracciata sul lato destro o sinistro: metterà infatti in risalto (o tenderà a nascondere) l’una o l’altra metà del nostro viso che, come tutti sappiamo, non sono uguali. La riga laterale, alta o bassa, a destra o a sinistra, ti permetterà quindi di sperimentare almeno quattro stili diversi senza dover mettere mano alle forbici!

Protezione e flessibilità

Come realizzare la riga laterale

Vediamo ora come procedere per realizzare al meglio la riga di lato: l’estremità dei pettini a coda è utile per disegnare una riga precisa. Consigliamo un trattamento o un impacco condizionante prima di procedere: i capelli morbidi e fluenti sono più facili da dividere. Procedi quindi lavando i capelli e applicando il Balsamo Gliss Light and Soft Seta Fluida. Ora, ancor meglio se con i capelli bagnati, utilizza il pettine a coda per tracciare la riga: sei sempre in tempo per alzarla o abbassarla!

#ZEROGRAVITY: per un nutrimento leggero!