Donna con capelli mossi e riga a zig-zag
Hairstyling | Riga laterale

La riga a zig-zag è tornata!


Gli anni 90 vanno sempre più di moda: e la riga a zig-zag è parte di questo trend. Come viene reinterpretata oggi la riga a zig-zag? Ti mostriamo esempi di styling e spieghiamo come fare una meravigliosa riga a zig-zag.

È da tempo che sono in voga gli anni 90: dalle sneaker rialzate alle felpe con cappuccio, ai vinili e alle luci al neon, gli anni 90 – anche se naturalmente reinterpretati– sono di nuovo cool. Questa tendenza non risparmia certo il trucco e i capelli. Dallo smokey eye alle acconciature, vediamo come si è evoluta la riga a zig-zag.

La riga a zig-zag oggi

Ti ricordi delle righe a zig-zag che erano tipiche negli anni 90? Magari era il tuo stile al liceo, abbinato a dei colpi di sole? Se utilizzi un pettine a coda, otterrai una riga a zig-zag estremamente precisa, mentre oggi si preferisce una riga a zig-zag imperfetta e molto più morbida.

 

Il concetto è, in linea con i nuovi trend anche in fatto di colori, che deve risultare il più naturale possibile, come se si fosse formata da sola. Quindi è molto meno “fitta”, nel senso che i cambiamenti di direzione sono minori e gli angoli più morbidi e meno ampi di quelli delle versioni anni 90.

Riga a zig-zag: con quali lunghezze?

L’abbinamento che amiamo di più per la riga a zig-zag è il caschetto lungo, con capelli di media lunghezza. È senz’altro il taglio che valorizza al meglio un look undone. Se i tuoi capelli sono mossi o ricci, lo zig-zag tenderà a scomparire.

 

Lo zig-zag moderno e quindi morbido dona particolarmente ai capelli sciolti, anche se si può utilizzare anche per i capelli raccolti, meglio se in acconciature non troppo elaborate: infatti il tocco di magia della riga a zig-zag moderna è dato dall’aspetto casual, che perderebbe se l’acconciatura è troppo perfetta ed elaborata. Potresti provare con un messy bun o con uno chignon basso!

Come fare la riga a zig-zag

Che cosa ti serve per una riga a zig-zag: un pettine a coda e lacca.

  1. Pettina i capelli all’indietro con una spazzola o con un pettine, in modo da districare tutti I possibili nodi.
  2. Con la coda di un pettine a coda, disegna lo zig-zag. Se ti piace la versione moderna più morbida, tre angoli sono l’ideale.
  3. Ora non ti resta che ripettinare i capelli da entrambi i lati della riga con le mani.
  4. Per un finish disordinato, puoi applicare uno spray texturizzante. Per finire, un po’ di lacca manterrà i tuoi capelli in posizione!