Donna con capelli lunghi scalati e sfumature tiger eye
Colorazione | Trend

Tiger eye: la tecnica di colorazione per riflessi unici

 

Se sei un’appassionata di tutti i trend per capelli, di certo non potrai trattenerti dallo sperimentare il tiger eye. Per scoprire di cosa si tratta e per sapere tutto su questa nuova tendenza di colorazione, leggi il nostro articolo e lasciati ispirare!

 

Gli appassionati di hairstyling ne parlano ormai da tempo: l’hair contouring, ispirato alla tecnica di make-up che utilizza il chiaroscuro per sottolineare e illuminare i lineamenti del viso, è il nuovo modo di tingere i capelli e conferisce luce e volume anche alle chiome più spente. Ideato appositamente per i capelli castani, il tiger eye dona riflessi miele e caramello sia ai capelli corti che ai capelli lunghi.

Tiger eye: tutto quello che c’è da sapere

Il tiger eye dona ai capelli scuri dei delicati riflessi caldi che assecondano la voglia di ottenere un look naturale, ma dai toni luminosi e del tutto inediti. L’effetto tridimensionale dei capelli tiger eye è il risultato dell’idea di poter tingere i capelli a mano libera, senza utilizzare più le cartine di alluminio. Gli hairstylist più esperti, infatti, dopo aver studiato le proporzioni del viso e capito su quali punti è bene illuminare o scurire la chioma, riescono a colorare soltanto alcune ciocche di capelli. Il risultato è incredibile: il colore naturale dei capelli non tende a essere stravolto o modificato in maniera radicale. Tuttavia le ciocche più chiare saggiamente alternate alle ciocche più scure conferiscono alla chioma un look più fresco, oltre che maggiore volume e più struttura.

 

La tecnica di colorazione del tiger eye viene realizzata utilizzando le tinte biondo caldo, castano chiaro, sabbia e oro: la base di capelli castani, alla fine del trattamento, risulterà illuminata da fasci di luce chiara e calda, ricordando quasi le sfumature del quarzo scuro chiamato occhio di tigre, a cui questa tecnica di hair contouring deve il suo nome.

A chi sta bene il tiger eye?

Dato che il tiger eye è stato studiato per dare riflessi ai capelli scuri e ai capelli castani naturali, dà risultati migliori su chi ha una carnagione olivastra, dal sottotono caldo.

 

Non si adatta, però, in maniera esclusiva a una forma del viso in particolare, tutt’altro: la versatilità e l’unicità di questa tecnica fanno sì che riesca a sottolineare e abbellire i lineamenti dei visi più disparati, poiché la sua realizzazione è del tutto personalizzata.

 

Su un viso più tondo, infatti, l’hairstylist tenderà a scurire le lunghezze e a illuminare le radici; al contrario, invece, un viso rettangolare risulterà più armonico se i lati saranno più chiari.

 

Il tiger eye è talmente versatile da poter essere realizzato sia sui capelli lunghi che sui corti, specialmente se si tratta di tagli per capelli corti e mossi, per enfatizzare ancora di più le onde e rendere il look più sofisticato.

 

Infine un piccolo suggerimento: per mantenere a lungo il colore dei capelli più chiari e per evitare che con il tempo assomigli sempre più a un giallo fastidioso, è bene utilizzare uno shampoo antigiallo e una maschera nutriente per mantenere le punte sempre elastiche e in salute.