Donna che si spazzola i capelli allo specchio
Cura Capelli | Pettinare i capelli

Guida alle spazzole per capelli

 

 

I pettini e le spazzole per capelli sono un must-have per lo styling e la cura quotidiana della tua chioma. Ma quali strumenti di bellezza sono più adatti a quali tipi di capelli e acconciature? Leggi il nostro articolo per orientarti nel mondo delle spazzole e dei pettini per capelli!

 

Scegliere gli strumenti adatti per pettinare i capelli è indispensabile al fine di ottenere il risultato sperato.

Colpo dopo colpo, le spazzole e i pettini svolgono un compito fondamentale per la salute dei tuoi capelli: rimuovono i residui di prodotti per lo styling, districano i nodi, danno vigore, volume e lucentezza. Ma non si può fare degli strumenti di bellezza per i capelli un insieme indistinto: ogni tipo di capello e ogni operazione di bellezza richiedono la spazzola adatta.

Cosa può fare ogni strumento, e come viene utilizzato al meglio? Ecco una panoramica per te su spazzole e pettini per capelli.

Spazzola a remo:

La classica spazzola a remo, piatta e rettangolare (o spazzola a cuscino) è particolarmente indicata per i capelli di media lunghezza. Grazie alla sua forma, è in grado di gestire anche ciocche più spesse. Ciò significa un minor numero di colpi di spazzola, proteggendo così le radici e la struttura dei capelli. La spazzola a remo è ideale mentre utilizzi l’asciugacapelli, per creare un effetto liscio e lucente. Per chi ha capelli sottili, questa spazzola è la migliore di tutte.

 

Districante:

Il nome dice già tutto: con le sue setole flessibili, di diverse lunghezze, queste piccole "detangler" sciolgono ogni nodo. Questa spazzola per capelli senza manico scivola dolcemente lungo i capelli senza tirarli in modo fastidioso e senza stressarli – un grande vantaggio, soprattutto quando i capelli sono appena lavati!

 

Denman:

Le spazzole Denman presentano un cuscino di gomma che fa da supporto a robuste setole di plastica, che consentono di districare i capelli bagnati in modo semplice e rapido. Il cuscino, invece, impedisce ai capelli di scivolare troppo velocemente tra le setole della spazzola durante l'asciugatura con l’asciugacapelli, consentendo così il pieno controllo durante la piega! È adatta soprattutto per la messa in piega dei capelli a caschetto.

 

Spazzola a rullo:

Letteralmente la spazzola tuttofare: la spazzola a rullo rende durature le acconciature lisce ed è la numero uno per dare vigore ai tuoi capelli. Più stretta è la spazzola e più ondulato sarà l'effetto finale. Super trucco professionale: prova ad usare due spazzole contemporaneamente. Arrotola una ciocca asciugandola con l’asciugacapelli e lascia la spazzola tra i capelli mentre la ciocca si raffredda. Intanto, acconcia un'altra ciocca con la seconda spazzola a rullo e continua così per aggiungere volume ai capelli in poco tempo.

 

Spazzole scheletro:

Questa leggera spazzola per capelli lascia passare l'aria nelle pre-asciugature rapide in preparazione allo styling. La spazzola scheletro si rivela particolarmente utile per i capelli lunghi e molto folti. Se utilizzata all'attaccatura, crea anche un bell'effetto volumizzante.

 

Pettine a coda:

Il piccolo pettine a coda funziona meravigliosamente per creare volume: consente di separare selettivamente ciascuna ciocca utilizzando l'estremità appuntita prima di cotonarla con i denti che si trovano sull'altra estremità. Questa cotonatura dona volume e pienezza alla capigliatura.

 

Pettine a denti larghi:

Quando vengono spazzolati, i capelli mossi o ricci spesso si arruffano, perché i singoli capelli che compongono il ricciolo si separano troppo. In questo modo la chioma prende un brutto aspetto sformato. Questo pettine grezzo è la soluzione migliore: utilizzato con cautela, districa i capelli senza rovinare i ricci (vedi cura dei capelli ricci).

 

Consigli: applicazione e pulizia

Pettinare i capelli prima di lavarli
Prima di lavare i capelli è utile pettinarli: in questo modo ancora prima di utilizzare lo shampoo si rimuovono lo sporco e i residui di prodotti per lo styling. Inoltre i capelli non si aggroviglieranno così tanto durante il lavaggio, rendendoli più facili da gestire dopo.

 

100 colpi di spazzola al giorno?
La regola generale tanto citata dice che dovremmo avere cura dei capelli con almeno 100 colpi di spazzola al giorno. Quei colpi di spazzola, in effetti, producono un effetto positivo: la spazzola stimola la circolazione del cuoio capelluto, favorendo l'apporto di nutrienti alle radici e quindi la crescita dei capelli. Inoltre in questo modo si distribuisce il sebo della cute su tutti i capelli, formando un film protettivo. Ma per questo risultato bastano pochi colpi di spazzola. Meglio non esagerare!

 

Prenditi cura anche della spazzola
Rimuovi i capelli dalla spazzola dopo ogni utilizzo. Questo evita l'eccessivo accumulo di sostanze grasse e di residui di prodotti per lo styling. Le spazzole per capelli dovrebbero essere pulite con regolarità, altrimenti distribuiscono lo sporco e il sebo tra i capelli. L'ideale sarebbe lavare le spazzole una volta al mese. Ecco come fare: inumidisci la spazzola con acqua tiepida e fai schiumare leggermente con uno shampoo delicato. Risciacquala con cura e mettila ad asciugare su un asciugamano con le setole rivolte verso il basso.


Scopri: