Donna con caschetto scalato mosso che legge il giornale
Hairstyling | Acconciature Bob

Caschetto scalato: un evergreen per tutte le stagioni

 

I capelli a caschetto scalato non passano mai di moda e vi sono diverse variazioni, che daranno al tuo look un tocco unico e originale. A seconda delle esigenze si può decidere di realizzare un caschetto scalato corto, un caschetto scalato mosso o persino un caschetto scalato lungo. Non c’è limite alla versatilità di questo taglio e in ogni stagione puoi sfoggiare l’acconciatura che più ti piace senza correre il rischio di apparire fuori moda. Scopri insieme a noi le versioni più comuni di caschetto scalato e dai un’occhiata ai nostri consigli.

 

Il caschetto scalato è un taglio davvero sorprendente: si adatta a ogni tipo di lunghezza, struttura e qualità del capello. Tuttavia, sono i dettagli a fare la differenza e ci sono alcuni accorgimenti da prendere quando si opta per questa acconciatura. Ad esempio, se hai dei capelli molto fini, devi stare attenta a non assottigliare troppo le punte oppure è indispensabile creare delle lunghezze differenti per evitare che il tuo look appaia troppo scarno.

Caschetto scalato: informazioni essenziali su questa pettinatura

Donna con capelli rossi e caschetto scalato corto
© Shutterstock / mimagephotography

Il caschetto scalato, conosciuto anche come carré, è una pettinatura molto versatile della quale si possono realizzare molte varianti diverse. Il tratto peculiare di questo taglio è il suo essere scalato, presentandosi corto dietro e lungo davanti. L’effetto generale ottenuto è quello di un maggiore volume, il che risalta ancora di più se si hanno capelli fini. Chi ha capelli rigidi acquisterà una maggiore struttura mentre chi ha capelli mossi, ha la possibilità di apparire con un look spettinato e sbarazzino. In più questo taglio è perfetto sia con che senza frangia, tutto sta nel decidere cosa è meglio per te. Per aiutarti nella scelta, ti presentiamo alcuni tipi di capelli a caschetto scalati tra i più conosciuti.

Caschetto scalato corto: il classico di tendenza

Si tratta di una delle varianti più in voga del bob, che punta tutto sulla asimmetricità, caratteristica che dà volume e movimento ai capelli. Al contrario di un semplice caschetto corto, questo taglio tende ad armonizzare i visi tondi e a smussare le irregolarità anche nei visi triangolari e allungati. Rientrano in questa acconciatura il bowl cut e il taglio pixie.

Caschetto scalato lungo: l’eleganza della praticità

Chi vuole apparire elegante senza rinunciare alla comodità, può optare per un caschetto scalato lungo, realizzabile con capelli lunghi ma anche di media lunghezza. In genere, si adatta a ogni tipo di viso e capelli, dando vita a molte versioni lisce, mosse o persino ricce. A seconda che si desideri ottenere un maggiore volume o alleggerire la chioma, le scalature riusciranno a conferire l’effetto desiderato. Il caschetto lungo dà normalmente molte possibilità di styling, senza per questo dover tagliare eccessivamente i capelli, e anche un caschetto scalato lungo non è da meno.  Tra i tagli più celebri si annovera il blunt cut.

Caschetto scalato mosso: il fascino del romanticismo

Nell’immaginario collettivo si pensa sempre ai capelli a caschetto scalati lisci, ma spesso si opta anche per un caschetto scalato mosso, che dà un tocco romantico al proprio look. Solitamente si ottiene un effetto pettinato-spettinato, tipico di uno stile bohéme e ribelle. L’impressione generale è quella di un look romantico e femminile, che si abbina perfettamente con una riga in mezzo, una frangia o un ciuffo laterale. Il caschetto scalato mosso porta quindi con sé tutte le caratteristiche di un caschetto scalato unite a quelle di un caschetto mosso, per risultati strabilianti.

Consigli per mantenere il caschetto scalato

Dopo aver realizzato il caschetto scalato, devi però mantenerlo. Non risulta complicato e non richiede una particolare cura, ma, oltre a pettinare ogni giorno i capelli, ci sono alcuni accorgimenti che dovresti prendere per mantenere la tua acconciatura bella come il primo giorno.

 

·       Se desideri enfatizzare il tuo caschetto scalato, realizza delle mèches o dei colpi di sole. Scegliendo infatti due o tre tonalità diverse, darai ancora più movimento a questo taglio.

 

·       Per avere sempre un caschetto scalato perfetto, ricorri a mousse, come Palette Tenuta & Volume Mousse, gel o prodotti spray, come got2b Beach Babe Spray Salino Texturizzante, ideale nel caso di un caschetto scalato mosso.

 

·       Dopo aver lavato i capelli, asciugali prima davanti e poi dietro. Al momento di pettinarli, scegli una classica spazzola piatta, adatta per capelli corti (come nel caso di un caschetto scalato corto) e medio-lunghi, e continua ad asciugarli in direzione opposta alla piega, da un lato e dall’altro.

Scopri: