Hairstyling | Frangia

Tagliarsi la frangia: il fai da te

 

A volte abbiamo l’impulso irrefrenabile di darci un taglio. Non per forza vogliamo accorciare i capelli, ma magari vogliamo liberarci di quel lungo ciuffo che si mette sempre davanti al viso. In questi casi bisogna fare un respiro, contare fino a dieci e agire con calma e determinazione: con i capelli basta poco per sbagliare! Vediamo come fare a tagliarsi la frangia.

 

Il taglio della frangia fai da te

Innanzitutto, se hai preso la decisione di tagliarti la frangia, devi sapere quale tipo di frangia vuoi ottenere. Folta? Larga? Laterale? Corta o lunga? Facciamo un passo per volta. Per scegliere la frangia, infatti, entrano in gioco moltissime componenti: lo spessore e la quantità dei capelli, la forma del viso, l’attaccatura dei capelli, nonché ovviamente lo stile.

Taglio della frangia fai da te: la frangia laterale lunga

La frangia laterale lunga dona in particolare a chi ha il viso tondo e l’attaccatura bassa dei capelli, anche se ovviamente può star bene su ogni viso. Se hai tanti capelli potrebbe però rivelarsi impegnativa. Vediamo come fare per tagliare la frangia:

·        Innanzitutto lava e asciuga i capelli come al solito, acconciandoli come sei abituata, in modo che poi la frangia si adatti al tipo di pettinatura che adotti di solito. Utilizza magari una lozione anti crespo come got2b Smooth N Chic.

·        Quando la tua solita acconciatura sarà pronta, pettina di nuovo tutti i capelli dall’alto verso il basso, lasciando che le ciocche vicino al viso vi cadano proprio davanti.

·        A questo punto, traccia una riga laterale, più o meno all’altezza in cui il sopracciglio fa l’angolo per scendere.

·        Noterai che i capelli tendono a creare una V capovolta sulla tua fronte, nel loro ripiegare verso il lato dalla parte opposta rispetto alla riga. Lì è proprio il punto in cui dovrà iniziare la tua frangia.

·        La larghezza della frangia dipende dai gusti, ti consigliamo di dare un occhio a qualche foto per capire quale tipo fa più al caso tuo.

·        Una volta pettinati i capelli in avanti e selezionata l’area da tagliare, raccogli il resto dei capelli in una coda, per non rischiare di tagliarli incidentalmente. Qui sta a te la scelta di quanti capelli raccogliere, se lasciare la frangia più o meno folta, più o meno larga, a seconda della tua capigliatura.

·        A questo punto dovrai decidere la lunghezza della frangia laterale. Essendo una frangia che appunto va portata di lato, tendenzialmente la si fa molto più lunga di una frangia normale, e non dritta (a meno che sia particolarmente rada, al che può essere bella anche dritta, non coprendo completamente gli occhi!). Pettinala di nuovo davanti al viso, e ti consigliamo di prendere come riferimento la metà del naso.

·        Inumidisci la parte di capelli da tagliare con uno spruzzino ad acqua. In questo modo il taglio risulterà più preciso.

·        Ora armati di forbici professionali (è molto importante per dare ai capelli quella bella morbidezza delle punte tipica dei capelli appena tagliati, altrimenti si rischia un effetto crespo se si utilizzano altri tipi di forbici) e taglia in diagonale: cioè a seconda che tu voglia portare la frangia a destra o a sinistra, partire più in basso dal lato desiderato, per arrivare all’altezza di metà naso a metà e poi salire un po’ di più sul lato opposto. Con questa diagonale otterrai l’effetto di avere una frangia che inizia sopra un sopracciglio per poi allungarsi fino a coprire l’altro occhio e sopracciglio.

 

Ecco pronta la tua frangia fai da te!

Taglio della frangia fai da te: la frangia dritta corta

Un altro stile particolarmente amato è la classica frangia dritta. Uno stile che può donare sia ai capelli folti che a quelli più radi, ma attenzione: fare ricrescere la frangia richiederà molto tempo, essendo questa frangia più corta.

Il procedimento iniziale è lo stesso, lavare e asciugare i capelli. Dopodiché, anche qui, si tratta di decidere la larghezza della frangia e se si desidera averla dritta e uniforme o più lunga ai lati. In ogni caso, afferra piccole ciocche dei capelli da tagliare (circa un paio di centimetri di spessore) tenendole fra le dita, e taglia verticalmente, anziché orizzontalmente, per dare un effetto meno piatto. Fai attenzione a non tagliare troppo: se è troppo lunga puoi sempre ripetere l’operazione, ma se è troppo corta non c’è più niente da fare. La lunghezza minima di solito è l’attaccatura del naso, a meno che tu scelga di avere una frangetta a metà fronte. Ricordati di utilizzare sempre la mano dominante per tagliare, così il taglio sarà più preciso. Procedi man mano dall’esterno verso l’interno prendendo sempre ciocche dello spessore di 2 cm circa e cercando di cambiare la direzione il più frequentemente possibile (mantieni una diagonale circa di 45 gradi, ma variandola).

Quando sarai arrivata all’altra estremità, il gioco è fatto! Non ti resta che fare lo styling della tua frangia fai da te aiutandoti con got2b Lacca Insta Shine.

Scopri: