Donna con vestito colorato, rossetto rosso e capelli scalati biondo cenere
Hairstyling | Tagli alla moda per donna

Capelli scalati: gioco di lunghezze e sovrapposizioni

 

Ricci o lisci, corti o lunghi, fini o spessi, con la frangia o senza: i tagli scalati possono essere realizzati su qualsiasi tipo di capelli e non sono difficili da portare. Qui puoi trovare i tagli scalati più diffusi tra le star e scoprire i migliori trucchi per lo styling.

 

Un taglio di capelli scalato è il modo ideale per aggiungere un po’ di carattere alla tua acconciatura. Le opzioni sono tante: puoi scegliere uno scalato leggero o molto evidente, in versione corta come in un taglio pixie o lunga, con frangia oppure con la fronte scoperta. Questo look non è solo versatile, è anche uno di quei tagli che puoi tranquillamente lasciare crescere per diverse settimane senza doverti preoccupare di andare dal parrucchiere per sistemarlo. Riesce infatti a mantenere un aspetto pulito e ordinato piuttosto a lungo. Gli elementi fondamentali per un taglio scalato affascinante e ben curato sono tre: volume alle radici, punte sane e livelli ben definiti. Se vuoi accentuare il movimento del taglio scalato, puoi anche decidere di schiarire alcune ciocche di capelli.

I tagli di capelli scalati e il volume

I tagli scalati possono essere utilizzati anche per aumentare il volume. Per togliere volume invece conviene solitamente sfilare i capelli. Lavare i capelli correttamente è sempre il primo passo per ottenere un volume strepitoso. Assicurati di utilizzare uno shampoo studiato appositamente per conferire ai capelli la leggerezza tipica delle chiome voluminose. Per un po’ di sostegno extra, applica la mousse Palette Volume & Tenuta sui capelli dopo averli tamponati delicatamente con un asciugamano. Per un taglio scalato voluminoso e armonico, utilizza la spazzola tonda durante l’asciugatura, procedendo a pettinare i capelli dalle radici fino alle punte. Asciuga i capelli in questo modo, ciocca dopo ciocca. Se hai un taglio di capelli scalato di lunghezza medio-lunga e desideri che le punte siano curvate verso l’esterno, arrotola sulla spazzola le estremità dei capelli dal basso verso l’alto.

I capelli scalati: come prendersene cura

Per un taglio scalato sempre in ordine, i capelli devono essere curati dalla radice alle punte. Sono proprio le estremità che spuntano dai vari livelli dei capelli scalati, infatti, che danno al look quel tocco in più. I capelli crespi non sono i benvenuti! Per combatterli ci si può servire di oli per capelli che combattano il fastidioso effetto disordinato dei capelli crespi. Shampoo, balsamo e trattamenti pensati appositamente per i capelli stressati rendono i capelli lisci e nutriti. Se invece il tuo problema sono le doppie punte, la soluzione potrebbe essere darci un taglio. Ma niente paura, basta solo spuntarle. Rivolgiti al tuo parrucchiere di fiducia, lui saprà come fare. Se invece non puoi andare dal parrucchiere, puoi anche provare a spuntare i capelli in casa. In questo modo i tuoi capelli non saranno solo più sani, ma anche spessi e forti.

I capelli scalati e lo styling

Il successo di un taglio di capelli scalato dipende soprattutto dalla definizione di ogni livello della tua acconciatura. Proprio per questo motivo, è fondamentale eseguire lo styling in modo corretto. Il prodotto più utile per il giusto styling dei tagli scalati è Palette Styling, Pasta Invisibile: aiuta a definire il look senza appesantire i capelli, e aggiunge luminosità alla pettinatura. Basta applicare un piccolo quantitativo di pasta sulle dita e lavorare le punte ciocca per ciocca girandole leggermente su sé stesse.

Scopri: