Donna con lunghi capelli rossi, riga in mezzo, rossetto rosso e occhiali che sorride
Colorazione | Capelli rossi

Tinta rossa: un look fuori dal comune


Quando si parla di capelli, l’aggettivo "rosso" comprende una gamma di colori incredibilmente ampia: da un castano caldo tendente al rosso all'alquanto innaturale porpora. In passato, quando si decideva di tingere i capelli di rosso bisognava innanzitutto decolorarli. Ora, grazie alle nuove tecniche di colorazione, ricorrere a questo metodo è raramente necessario.

Il rosso è decisamente un colore di tendenza. Se tutti i colori di capelli hanno sempre avuto il proprio fascino, il rosso occupa sicuramente un posto speciale, forse perché più raro o forse perché effettivamente più eccentrico. Sono in tanti ad invidiare il rosso naturale, ma il rosso può prendere diverse sfumature, dall’arancione fino al porpora e al viola, passando per rossi più o meno accesi. Puoi anche optare per un taglio per capelli rossi che valorizzi il colore; ma anche le ciocche ondulate striate di rosso sono particolarmente belle.

Tinta rossa: 9 consigli utili

Donna con capelli rossi ricci fino alle spalle
© Getty Images

Stai prendendo in seria considerazione la svolta verso il rosso? Scopri di seguito i nostri consigli per una perfetta tinta di capelli rossa.

 

Consiglio 1:

Tingere i capelli di rosso è una passeggiata se non desideri un colore più chiaro rispetto al tuo colore naturale. Usa tinture ad acqua per sperimentare il nuovo colore senza doverti preoccupare della ricrescita, che potrebbe rovinare l’effetto che vorresti creare con il tuo nuovo colore di capelli.

 

Consiglio 2:

Generalmente, per passare dal castano a un rame acceso è necessaria una fase di decolorazione per rimuovere i pigmenti scuri e aggiungere successivamente quelli rossi. Tutto questo sembra assolutamente logico. Le nuove tinture permanenti, con un fattore 3 di durata, schiariscono leggermente i capelli trasformando il castano scuro in un rosso acceso.

 

Consiglio 3:

Cambiare il colore dei capelli decolorati è solitamente un problema, che non riguarda però la colorazione dei capelli di rosso. In generale, il capello assorbe immediatamente i pigmenti rossi senza alcun imprevisto.

 

Consiglio 4:

Per passare dal grigio al rosso è meglio prendere appuntamento dal parrucchiere. I pigmenti rossi, infatti, si fissano in maniera diversa sui capelli bianchi rispetto ai capelli naturalmente pigmentati. Prima di decidere di passare dal bianco al rosso consulta un esperto che valuti la qualità del capello e il colore desiderato; in questo modo non ti ritroverai con i capelli rosa.

 

Consiglio 5:

Tingere i capelli di rosso non è una buona soluzione se vuoi contrastare i segni del tempo. I parrucchieri associano il rosso a una sorta di insegna luminosa per il volto. Gli sguardi si concentreranno sul tuo viso, ma anche sulle rughe. Le donne che vogliono apparire più giovani dovrebbero assolutamente evitare il rosso. Questo vale soprattutto per le tonalità innaturali, come il rosso con un tocco di blu.

 

Consiglio 6:

I colori compresi nella gamma tra il biondo e il rosso producono un effetto particolarmente soft e naturale e sono semplicemente perfetti per le donne con la carnagione chiara e gli occhi azzurri o verdi. I capelli color ruggine, invece, donano un aspetto particolarmente armonioso alle donne more con gli occhi castani.

 

Consiglio 7:

Se decidi di fare la tinta a casa, fai attenzione a non macchiare vestiti, tappeti o piastrelle, dato che le macchie rosse sono particolarmente difficili da rimuovere. Per l’applicazione a casa potresti indossare una t-shirt che non usi più o avvolgere un asciugamano intorno alle spalle: se dovessero macchiarsi, il danno non sarebbe poi così grave.

 

Consiglio 8:

Non esagerare se non sei sicura della giusta tonalità di colore. Una noiosa decolorazione sarebbe inevitabile se l’esperimento con il rosso non andasse per il verso giusto. Per cui rifletti bene prima di effettuare il cambiamento!

 

Consiglio 9:

Dopo una tinta, i tuoi capelli necessitano di particolari cure: utilizza shampoo e balsamo per capelli tinti e non dimenticare frequenti maschere. Puoi anche optare per delle mini maschere o degli oli riparatori.